QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

PROGETTI DI AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA 2019 - 2020

ARCHIVIO DI STATO (AREA PROGETTUALE n° 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni delle classi della scuola secondaria di 1° grado si propone di promuovere la conoscenza, suscitare l'interesse per il patrimonio archivistico nella fascia più giovane della popolazione ed educare i giovani a una cultura della tutela e della conservazione dei beni culturali. La tematica specifica riguarda la conoscenza diretta di documenti storici, la consapevolezza del valore culturale, sociale e storico dei documenti, nonché il senso di appartenenza ad una comunità.

BIBLIOTECA SCOLASTICA (AREE PROGETTUALI NN°1, 3 e 4 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Attraverso questo progetto, rivolto a tutti gli alunni della scuola secondaria di 1° grado, ci si propone di far rinascere la biblioteca della "R. Villoresi", di farla diventare non solo contenitore di materiali ma anche spazio di progetti e percorsi di apprendimento (potenziamento dell’apprendimento curricolare), una piattaforma culturale (cartacea e digitale), uno spazio di socialità alternativo a quelli quotidianamente usati dai ragazzi, per coltivare e implementare conoscenze, saperi, attitudini e abilità trasversali.

PROGETTO ORIENTAMENTO: CENPIS Orion 2 e ORIENTASTUDENTI (AREA PROGETTUALE N°7 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto alle classi seconde e terze della scuola secondaria di 1° grado "R. Villoresi", si propone la promozione di una nuova cultura scientifica dell’orientamento e di un sistema inclusivo e di integrazione, nonché la maturazione di competenze auto-orientative ai fini della riuscita scolastica e il potenziamento delle competenze auto-orientative ai fini della riuscita scolastica , considerando l’alunno protagonista dell’apprendimento e del proprio percorso di maturazione e sviluppo. Per quanto riguarda l'orientamento per le classi seconde, attraverso un test vengono rilevate le predisposizioni in cinque aree di apprendimento (verbale, numerica, creativa, tecnica, scientifica); la maturazione raggiunta nel metodo di studio (motivazione, efficacia dell’apprendimento, organizzazione dello studio, memorizzazione, studio approfondito). Nei successivi 2 incontri di Tutoring si lavorerà sulle competenze auto-orientative: individuazione delle proprie capacità e miglioramento delle tecniche di studio, previo incontro dell’esperto con il coordinatore della classe. Ciascun alunno potrà svolgere il test on line sul sito dedicato. In riferimento alle classi terze, invece, si prevede una batteria di 4 test, che aiuta a conoscere scientificamente se stessi e le proprie attitudini. Il test misura con alto livello di precisione i seguenti fattori fondamentali nell'orientamento: propensioni, attitudini e interessi scolastici (indica i settori di studio in cui si è più portati e le proprie propensioni; autostima base, scolastica e sociale (mostra il grado di maturazione dell’autostima nei vari aspetti); metodo di studio usato e la sua efficacia (indica la maturazione raggiunta nell'efficacia delle strategie di apprendimento, di memoria e nella motivazione allo studio); stile di apprendimento personale (rileva i propri stili di apprendimento prevalenti utilizzati nello studio).



CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE KET e DELE (AREA PROGETTUALE N°4 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto di Potenziamento e Certificazione delle Lingue Straniere è nato nell’ambito del Progetto Ministeriale ‘Lingue 2000’, finalizzato a far conseguire agli alunni delle Scuole Secondarie di I e II grado una maggiore consapevolezza dell’importanza di misurare le proprie conoscenze e competenze tramite una certificazione riconosciuta a livello europeo, tarata sui descrittori del Quadro Comune di Riferimento Europeo. La Scuola Secondaria di I grado ‘R. Villoresi’ ha aderito a questa iniziativa ministeriale e lo realizza da allora; lo annovera nel PTOF d'Istituto e continua negli anni a offrire lezioni in orario extra-curriculare mirate al perfezionamento degli obiettivi relativi al livello A2 del QCRE delle lingue oggetto di studio curriculare. L' I.C. Nelson Mandela è ufficialmente riconosciuto 'Preparation Centre per esami Cambridge' dal Cambridge Assessment English (UK), dal quale ogni anno riceve uno specifico certificato a seguito del costante consistente numero di studenti presentati ed iscritti ai loro esami di certificazione per la lingua Inglese. È inoltre autorizzato ad utilizzarne il logo. Nell'Aprile 2019 la Scuola Secondaria di I grado ‘R. Villoresi’ ha vinto il Preparation Centre Award 2019, e ha ricevuto una targa di riconoscimento dall'Ambasciatore Britannico a Roma, Jill Morris, nel corso di una cerimonia presso la sua Residenza a Villa Wolkonsky. L'Instituto Cervantes, autorità per le certificazioni per la lingua Spagnola, non segue lo stesso iter, seppure ogni anno la nostra scuola presenti dei candidati. I destinatari del progetto sono più specificamente una selezione di alunni delle classi Terze, reputati dai rispettivi docenti di lingue idonei per motivazione, profitto, impegno e correttezza. La finalità principale è innanzitutto favorire un progressivo approfondimento di conoscenze e competenze utili all'interazione in Lingua Inglese e Spagnola con il mondo esterno e che siano la base di future motivate scelte accademiche e professionali. È importante inoltre che gli studenti si abituino a testare e avere certificate le proprie conoscenze e competenze per 'steps', conseguendo certificazioni che abbiano una valenza anche in merito ai crediti formativi riconosciuti nella Scuola Secondaria di Secondo Grado. Il nostro intento è che i nostri candidati conseguano nell'ambito di esami di livello A2 quanto più possibile dei punteggi elevati che fruttino loro il riconoscimento e l'ottenimento del livello B1. Ciò permetterà loro di prepararsi in seguito direttamente agli esami di certificazione di livello B2, risparmiando tempo e denaro.

CORO VOCI BIANCHE MANDELA e TUTTI IN MUSICA - PROGETTO MUSICALE PER L’ATTIVITÀ CORALE E L’INSEGNAMENTO DELLA PRATICA STRUMENTALE E VOCALE (AREE PROGETTUALI NN°6 e 7 - PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

All'interno del nostro istituto comprensivo, già da diversi anni, vengono realizzati due progetti legati all'area musicale: "Coro voci bianchi Mandela" e "Tutti in musica", ambedue rivolti agli alunni della scuola primaria e secondaria di 1° grado. Il primo progetto prevede la creazione di un coro con un minimo di 12 e un massimo di 40 alunni. Le prove si svolgono una volta a settimana, per circa 75 minuti in orario pomeridiano, extracurricolare per gli alunni e la partecipazione di coloro che vengono scelti è gratuita. Il docente fornisce materiale didattico e supporti già presenti sul web per lo studio necessario.

Le prove si dividono in due parti. Nella prima parte vengono proposti alcuni semplici esercizi di vocalizzazione, ascolto e risposta ritmica. Si introducono volta a volta dei nuovi esercizi reiterando la sollecitazione di abilità. Si introducono alcuni facili vocalizzi cantati abbinati ai nomi delle note. Nella seconda parte della prova si concertano alcuni brani secondo un certo ordine. I primi sono di natura monodica, in seguito si imparano alcuni brani che hanno una struttura antifonale, poi canoni eseguiti ad una voce. Dopo qualche mese è possibile introdurre la polifonia sia come concetto teorico sia praticamente partendo dai canoni. Focus particolare al mondo della canzone d’autore italiana. Il secondo progetto prevede, invece, l’insegnamento dello strumento musicale e del canto condotto attraverso l’integrazione con l’educazione musicale, l’apprendimento della notazione e delle strutture metriche e ritmiche, l'acquisizione di capacità cognitive in ordine alle categorie musicali fondamentali. La loro traduzione operativa nella pratica strumentale, consente agli alunni l’interiorizzazione dei tratti significativi del linguaggio musicale sia a livello formale, che sintattico e stilistico. In ogni strumento e nel canto verranno sviluppate le varie abilità tecniche. Alla fine dei corsi gli alunni dovranno saper eseguire musiche tratte dai primi metodi vocali e strumentali oltre a composizioni solistiche tratte dalle più semplici antologie. I corsi saranno collettivi e verranno strutturati in quattro ore mensili, distribuite in un’ora alla settimana, nelle aule della scuola "R. Villoresi" dalle ore 14,00 alle ore 15.00 per gli alunni della scuola secondaria di I grado. Le attività iniziano la prima settimana del mese di ottobre e terminano l’ultima settimana di maggio con una manifestazione musicale.

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA (AREE PROGETTUALI NN° 1 e 7 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

In una società in continua evoluzione come la nostra è fondamentale far interagire le persone fra loro creando uno scambio continuo in uno spazio adatto a promuovere una cittadinanza consapevole e a far germogliare nelle menti l’idea di un mondo migliore. La narrazione creativa è un momento di crescita personale, aiuta a trovare le risposte che si cercano e ad avere più fiducia nei propri mezzi. Tutti hanno insite le capacità di scrivere un racconto, in alcuni sono solo più sviluppate. Narrando i diritti umani, il progetto di scrittura creativa proposto all'I. C. Nelson Mandela nell’ambito del progetto "Il lungo cammino dei diritti umani”, è un viaggio per conoscere i diritti umani e i diritti dell’infanzia (riferimenti Dichiarazione dei diritti umani del 1948 dell’ONU e Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza del 1989) che verrà affrontato con diversi generi letterari. I partecipanti al laboratorio parleranno dunque di simboli chiave dei diritti umani cimentandosi con la narrativa gialla, fantasy, d’avventura, fantascientifica e realistica acquisendo e mettendo in pratica gli elementi caratteristici di tutti questi generi letterari. Si tratta di un percorso molto interessante e importante, che permetterà agli alunni di guardare dentro di loro e di scoprire alcuni valori che purtroppo, troppo spesso, si danno per scontati. Il progetto proposto viaggia così in parallelo con il programma scolastico e inserendosi nei percorsi didattici ne sottolinea, potenziandoli, alcuni aspetti formativi necessari alla crescita personale degli alunni. Comprovati sono i risultati ottenuti negli anni dalle scuole che hanno investito in questi progetti: gli alunni hanno avuto la possibilità di esprimere i loro pensieri, di migliorare le loro capacità di scrittura e di lettura e lavorando in gruppo con spontaneità ed entusiasmo, hanno incrementato la loro creatività. Si è anche giunti alla pubblicazione di diversi libri.


MODULI TEATRICI (AREE PROGETTUALI NN° 6 e 7 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto "Moduli teatrici", che vede come destinatari gli alunni della scuola secondaria di 1° grado "R. Villoresi", è volto a promuovere la formazione di personalità integrate ed equilibrate; è un'esperienza di gruppo in grado di incentivare il potenziamento degli ambiti espressivi attraverso le tecniche del teatro e l'educazione alla teatralità: educazione della vocalità; espressività corporea; gestione dei sentimenti e delle emozioni; drammatizzazione e interpretazione; lavoro sul testo e sul personaggio; improvvisazione; studio sullo spazio fisico; comunicazione verbale, non verbale e paraverbale.

PROGETTI promossi dalla Fondazione Centro Astalli FINESTRE - STORIE DI RIFUGIATI e INCONTRI - PERCORSO SUL DIALOGO INTERRELIGIOSO (AREA PROGETTUALE N° 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il diritto d’asilo e il dialogo interreligioso sono i temi che il Centro Astalli da anni approfondisce attraverso i suoi progetti nelle scuole italiane, dando la possibilità di ascoltare testimonianze dirette di uomini e donne che hanno vissuto l’esperienza dell’esilio o che sono fedeli di religioni diverse dal Cattolicesimo. Il progetto FINESTRE - STORIE DI RIFUGIATI, rivolto alle classi terze della scuola secondaria di grado, vuole favorire la riflessione sul tema della migrazione, dell’esilio, in particolare attraverso il contatto diretto con rifugiati e l’ascolto delle loro storie di vita. Il progetto prevede una scansione in quattro fasi: 1. una fase di progettazione al fine di realizzare un raccordo con i docenti per calibrare e realizzare la calendarizzazione degli incontri in base alle esigenze sul piano didattico, e la preparazione per lo svolgimento del progetto attraverso l’utilizzo delle schede didattiche multimediali presenti sul sito http://centroastalli.it/category/attività-nelle-scuole/ e il sussidio "Nei panni dei rifugiati" (versione stampabile anche per gli alunni); 2. lo svolgimento del percorso didattico, per un primo approccio alla problematica realizzato e curato dai docenti coinvolti in orario curricolare; 3. l’ascolto e il confronto con un rifugiato all’interno della classe e/o presso la sede del Centro di accoglienza, sempre con l’intervento e la presenza di un operatore della Fondazione Centro Astalli; 4. la correzione di elaborati realizzati dagli alunni, che rientra in una delle modalità di rilevazione dell’efficacia del progetto e dell’intervento finale. Il progetto INCONTRI, rivolto agli alunni di tutte le classi della scuola secondaria di 1°grado, prevede anch'esso una scansione in quattro fasi: 1. una fase di progettazione al fine di realizzare un raccordo con i docenti per calibrare e realizzare la calendarizzazione degli incontri in base alle esigenze sul piano didattico, e la preparazione per lo svolgimento del progetto attraverso l’utilizzo delle schede didattiche multimediali presenti sul sito http://centroastalli.it/category/attivita-nelle-scuole/ e il sussidio Incontri (versione stampabile anche per gli alunni); 2. lo svolgimento del percorso didattico, realizzato principalmente dalle docenti di IRC in orario curricolare; 3. l’ascolto e il confronto a scuola con i testimoni delle religioni coinvolte nel progetto, sempre con l’intervento e la presenza di un operatore della Fondazione Centro Astalli; 4. la correzione di elaborati realizzati dagli alunni, che rientra in una delle modalità di rilevazione dell’efficacia del progetto e dell’intervento finale. Il progetto si svolge nell’ambito delle ore curricolari delle discipline principalmente coinvolte (Religione, Italiano, Storia, Geografia).

GIOCHI MATEMATICI CALASANZIANI E PRISTEM BOCCONI (AREE PROGETTUALI NN°2 e 7 - SCUOLA PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto è rivolto a tutte le classi della scuola primaria e secondaria di 1° grado. I giochi di matematica (indovinelli, quiz e problemi), servono a stimolare l’abilità logica innata degli alunni attraverso degli esercizi diversi da quelli dei testi scolastici, utilizzando percorsi logici inusuali. Quella dei giochi matematici è un’attività che aiuta i ragazzi nello sviluppo dell’abilità logica: essi sono uno strumento valido di autoaffermazione e di rafforzamento dell’autostima.

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI - CAMPIONATI STUDENTESCHI (AREA PROGETTUALE N° 6 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

I giochi sportivi studenteschi e campionati studenteschi sono rivolti a tutti gli alunni della scuola secondaria di 1°grado "R. Villoresi". Si prevede la progettazione e pianificazione di iniziative e attività coerenti con le finalità e gli obiettivi stabiliti a livello nazionale, declinati sulla base del contesto sociale e ambientale. L’avviamento della pratica sportiva ha come obiettivo quello di avvicinare gli studenti alla pratica dello sport, interiorizzandone i principi, i valori etici e di cittadinanza attiva. Sarà favorita la più ampia partecipazione degli alunni, ivi compresi quelli meno dotati o con disabilità. Si utilizzeranno gli spazi interni ed esterni alla palestra, meglio rispondenti ed adeguati alle attività, campi sportivi e palestre situate al di fuori dell’Istituto stesso. Le attività si svolgeranno fuori dall'orario curricolare, salvo per le fasi d’Istituto o gare finali. Le eventuali partecipazioni degli alunni a gare in orario di lezione sono considerate attività didattiche e vengono comunicate alle famiglie.

IL RITMO DELLA VITA (AREE PROGETTUALI NN ° 3 e 6 - SCUOLA DELL'INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto è rivolto a tutte le classi dell'I. C. Nelson Mandela. Esso si propone di creare un ponte tra culture diverse grazie ad un laboratorio didattico interattivo, un percorso realizzato attraverso i ritmi, la musica, le percussioni, i canti e le danze africane. Ogni incontro è vissuto dal gruppo come momento di formazione, condivisione e partecipazione gioiosa grazie alla presenza carismatica di Emejuru Stephen Stanley Okey, nigeriano, dottore in Diritto Internazionale e rappresentante in Italia del Forum Intercultura.

INSPIRINGIRLS (AREA PROGETTUALE N° 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni della scuola secondaria di 1° grado, prevede la lettura e l'analisi della biografia della role model, un incontro, riflessioni orali e scritte, nonché lavori di gruppo, per poter promuovere l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva.

LABORATORIO PER L'AUTONOMIA (AREA PROGETTUALE N ° 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto vuole favorire l'acquisizione, attraverso la socializzazione e il rispetto reciproco, di autonomie sul piano funzionale in contesti prettamente quotidiani da parte di alunni disabili delle classi prime. A tal fine gioca un ruolo importante la conoscenza del territorio nei vari aspetti: culturali, sociali, ambientali, storici ed artistici.

LEGGERE è VIVERE (AREA PROGETTUALE N° 1 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto si articola in numerosi sub progetti e attività che coinvolgono le diverse classi della scuola secondaria di 1° grado. I sub progetti, che coinvolgeranno complessivamente tutti gli alunni, sono i seguenti: 1) partecipazione alla giornata mondiale del libro; 2) visite didattiche alla mostra “Più libri più liberi”, a singole biblioteche, a librerie, a redazioni giornalistiche; 3) incontri con autori di romanzi e poesie e con giornalisti; 4) premio Strega Ragazzi e Ragazze; 5) Il maggio dei libri; 6) Io leggo perché; 7) Torneo di lettura; 8) I miei dieci libri; 9) Roma che legge; 10) Un film, un libro un evento; 11) Libriamoci; 12) tutte le iniziative che, in corso d’anno, si troveranno consone alle finalità del progetto. Per quanto riguarda le attività, gli insegnanti si avvarranno di lezioni frontali, ricerche, lavori di gruppo, relazioni e commenti sulle attività svolte, preparazione di video ed elaborati digitali.

LET'S SPEAK ENGLISH (AREA PROGETTUALE N°4 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni di tutte le classi della scuola secondaria di 1°grado, permetterà a coloro che vi partecipano di esplorare le funzioni comunicative della lingua inglese attraverso l’interazione con l’insegnante madrelingua e gli altri studenti; ciò permetterà loro di acquisire maggiore dimestichezza con l’inglese scritto, parlato e d’incrementare la conoscenza della cultura e delle tradizioni inglesi. Il docente madrelingua preparerà le unità didattiche basandosi sulle competenze previste nelle Indicazioni Nazionali per il curricolo, ampliandole e rendendole maggiormente interattive, con la finalità, attraverso l’uso attivo di una lingua straniera, di educare al rispetto di una cultura diversa dalla propria. Per quanto riguarda le attività, si prevede l'impiego di diversi approcci multisensoriali per soddisfare i diversi stili cognitive degli alunni (apprendimento visivo, uditivo, cinestesico), lo sviluppo dell’atteggiamento di cooperazione tra pari, attraverso lavori a piccoli gruppi, a coppie, a squadre, le schede di potenziamento/sviluppo e rinforzo, drammatizzazioni, anche minime, per lo sviluppo di tutte le abilità, per l’espressività e per la capacità di relazione, l'attenzione alle caratteristiche cognitive, affettive e relazionali di ciascun alunno, l'autovalutazione da parte degli studenti e osservazione da parte dell’insegnante, di ogni singolo alunno o di un gruppetto alla volta come base di riflessione sistematica e ripianificazione del lavoro didattico in base ai progressi degli alunni.

MAGIA DELL'OPERA (AREA PROGETTUALE N° 6 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto alle classi prime della scuola secondaria di 1° grado, prevede sia lo studio dell'Opera, dell'autore e della partitura da parte del docente curricolare, sia due laboratori da un'ora con l'esperto esterno in classe, e la visione/ascolto/partecipazione attiva all'Opera in Teatro.

OASI SCOLASTICA (AREA PROGETTUALE N° 2 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni delle classi prime della scuola secondaria di 1° grado, prevede la realizzazione di un orto negli spazi esterni della scuola, la realizzazione di un ambiente adatto ad ospitare alcune specie animali che vivono in zona, attraverso la costruzione, ad esempio, di nidi e mangiatoie; si prevede, inoltre, la realizzazione di un piccolo stagno nel giardino della scuola e di una compostiera.

PROGETTI DI GEMELLAGGIO EUROPEO IN eTWINNING (AREE PROGETTUALI nn° 3, 4, 5 e 6 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

La dimensione europea è fondante per ogni gemellaggio eTwinning. Europa in eTwinning significa interazione e collaborazione sia tra docenti che tra alunni di paesi diversi. La formazione di gruppi misti, l’assiduità degli scambi, la condivisione di obiettivi e metodologie, la collaborazione in tutte le fasi del progetto, testimoniano una collaborazione attiva, che rafforza lo sviluppo di una cittadinanza europea e porta a una reale conoscenza reciproca. Attraverso i progetti di gemellaggio europeo in eTwinning, che offre l'opportunità di interagire a distanza con compagni di altre scuole, gli alunni delle classi della nostra scuola secondaria di 1°grado possono sviluppare e potenziare le loro competenze comunicative in inglese e spagnolo, utilizzando la lingua straniera in un contesto comunicativo reale, con interazione scritta tramite padlet e tools della piattaforma twinspace, attivando quindi canali comunicativi delle ICT. I progetti eTwinning (Christmas cards, Our heroes, their stories, our lives, Todos somos obras de arte) si pongono come obiettivo anche quello di sviluppare le competenze e le conoscenze informatiche degli alunni, attraverso la realizzazione di video montati da loro stessi, nonché quello di spronare la loro creatività e le loro competenze artistiche.

PROGETTO ITALIANO L2 (AREA PROGETTUALE N° 1 - SCUOLA PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto prevede la realizzazione di corsi durante le lezioni delle diverse materie (in orario curricolare) oppure in orario extracurriculare per la scuola secondaria, con un preventivo accordo del Consiglio di classe, che deciderà l’orario durante il quale l’alunno si recherà alle lezioni di lingua italiana, propedeutiche ad una maggiore comprensione dei singoli argomenti delle materie tutte. I singoli corsi dovranno essere svolti preferibilmente nel primo quadrimestre e gli alunni della scuola secondaria verranno suddivisi in due fasce di livello, in quanto più numerosi ed eterogenei.

PROGETTO "MEMORIA" (AREA PROGETTUALE N° 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1°GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di 1°grado e volto a promuovere la partecipazione alla cittadinanza attiva, prevede alcuni incontri con esperti (a titolo gratuito), della Comunità ebraica, della Comunità armena e delle foibe, nonché un esperto della guerra chimica durante la seconda guerra mondiale.


REPUBBLICA@SCUOLA (AREA PROGETTUALE N°1 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto prevede la realizzazione del giornalino on line dell'I. C. Nelson Mandela, di cui tutti gli alunni delle classi afferenti al progetto sono redattori. In questo giornalino si documentano le attività e i progetti che svolgono i nostri alunni nella nostra scuola. Si prevede la compartecipazione al sito Repubblica@scuola nazionale con l’apporto specifico dei nostri alunni nelle diverse aree in cui sono previsti i loro contributi.


SOSTENIBILITÀ ED ALIMENTAZIONE (AREA PROGETTUALE N° 2 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di 1° grado, vuole essere un'opportunità per far prendere agli alunni coscienza delle problematiche legate ai consumi delle risorse, naturali ed umane, e alle loro ripercussioni su ambiente e società cercando di trovare delle strategie personali per intervenire attivamente sulle dinamiche alla base dei consumi, aiutandoli ad acquisire stili di vita più sostenibili. Il progetto prevede due laboratori di tipo esperienziale e cooperativo, con stimoli corporei, sensoriali ed emotivi. La metodologia di intervento del CEA si basa sull'integrazione di ambiti disciplinari differenti che hanno la finalità di sviluppare il rapporto tra la singola persona e il sistema di convivenza a cui essa partecipa. In questo senso le attività di questo laboratorio non prendono in considerazione esclusivamente il singolo alunno, ma interessano il contesto scolastico più ampio, i docenti e le famiglie.

UNPLUGGED (AREE PROGETTUALI NN° 2 e 3 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto, rivolto agli alunni delle classi seconde e terze della scuola secondaria di 1°grado, prevede un programma basato sul modello dell’influenza sociale e delle life skills. Tale modello include nozioni teoriche, sviluppo di abilità sociali generali (capacità critica, risoluzione dei conflitti, formulazione di obiettivi, comprensione delle dinamiche di gruppo, management di stress ed emozioni) e correzione delle percezioni sbagliate rispetto alle sostanze psicotrope. Il progetto si sviluppa con e attraverso gli insegnanti, formati con metodologie interattive volte all'acquisizione delle competenze necessarie per lavorare sulle life skills e sull'influenza sociale. L’interattività è una componente fondamentale di Unplugged e va intesa in un senso più ampio del semplice scambio di domande e risposte: si tratta di stimolare gli alunni a discutere e lavorare insieme in modo positivo. Queste metodologie sono le stesse che gli insegnanti utilizzeranno in classe con gli alunni. È strutturato in una sequenza di dodici unità, in modo da poter essere svolto dall'insegnante in un semestre scolastico.

VELASCUOLA: IL MARE ARRIVA IL AULA. MEDITERRANEO, LE RADICI DELL’EUROPA (AREE PROGETTUALI NN° 3 e 6 - SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO)

Il progetto ha un decorso triennale: si prepara in classe la fase operativa tramite trattazione e sottolineatura di opportune tematiche disciplinari già presenti nel curricolo (nel primo anno); la realizzazione del campo scuola ad Ottobre del secondo anno, incarna praticamente e arricchisce quanto precedentemente esposto in forma di informazione/nozione. Le tematiche affrontate ed esperite nel corso dell’esperienza in Basilicata verranno riprese e approfondite in classe, rielaborando e ponendo i contenuti in continua e crescente relazione (nel secondo e terzo anno). Tra le attività realizzate nel corso dell'esperienza del campo scuola si prevede la pratica di vela/canoa/surf; attività sportive ulteriori come volley/soccer (su campo sintetico e anche versione beach)/bike/orienteering; laboratorio teatrale; tennis da tavolo/calciobalilla; la visita guidata ed escursione a Matera/Museo Archeologico Nazionale della Siritide di Policoro (MT)/Bosco Pantano e Centro di Recupero del WWF.


 

 

PROGETTI DI AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA 2018-19

Di seguito si riportano i progetti realizzati nel corso dell'a.s. 2018 2019


PROGETTO D’ISTITUTO

L’alimentazione

Infanzia: Roba da leccarsi i baffi

Primaria: Mangiare bene … è un gioco da ragazzi

Secondaria: Sostenibilità ed alimentazione


PROGETTI IN CONTINUITA’

Impara l’arte… e non metterla da parte…

“Italian-L2″

Coro di voci bianche Nelson Mandela“

Giochi matematici


Scuola Primaria

Frutta nelle scuole

Latte nelle scuole

Il Giarorto di Massimiliano

La musica va a scuola

Banchi di nuvole

L’appetito vien cantando

Radici per terra e testa verso il cielo

Giochi matematici calasanziani


Scuola Secondaria

Leggere è vivere

Biblioteca scolastica

Repubblica@scuola

Incontri

Archivio di Stato

Unplugged

InspirinGirl

E-twinning “Greek and Roman Ancient History, Myths and Mythology”

Storia delle migrazioni

Dear Pen Pal

Progetto Memoria

Giochi Sportivi Studenteschi

Finestre

Metodo Gioia@4kids

Didattica CLIL

Giochi matematici calasanziani

Laboratorio per l’autonomia

Educazione all’affettività

Vela Scuola

Cenpis Orion Orientastudenti


Progetti con esperto esterni

Scuola Primaria

Dal mandarino alla marmellata

Laboratorio di Archeologia sperimentale in classe

A scuola di teatro

Sportivamente a scuola

“Kids English”

Il ritmo della vita

Dalla fiaba al racconto secondaria

Movimento creativo


Scuola Secondaria

The Big challenge

Let’s speak English

Magia dell’opera

La nostra costitu@zione

Dalla fiaba al racconto secondaria

Oasi scolastica

Sostenibilità ed alimentazione

Cenpis Orion 2


Progetti in orario extracurricolare Scuola Secondaria

Certificazione Ket e Dele

Tutti in musica

URP

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “Nelson Mandela” ROMA
VIA DEI TORRIANI 44, 00164 ROMA (RM)
Tel: 0666000349
PEO: rmic8fw00e@istruzione.it
PEC: rmic8fw00e@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. RMIC8FW00E
Cod. Fisc. 97712890587
Fatt. Elett. UFXCKO